Condizioni e regole per animali che viaggiano sulla nave in Grecia.

Animali domestici sulla nave
Condizioni e regole ‘per i suoi piccoli amici’ che viaggiano in nave per la Grecia.

Animali domestici sulla nave

Amici degli animali,

Quando Lei viaggia col suo animale domestico, ci sono delle regole e regolamenti che devono essere rispettati sia dai padroni degli animali che dalle compagnie navali.

Compagnie di traghetti che viaggiano sotto la bandiera greca sono sottoposte alla legge greca PD 101/1973, 61 FEK 31/03/95 come segue:

1) Navi da passeggeri con una lunghezza oltre 25 metri devono offrire aree speciali per gli animali domestici che viaggiano con loro padroni. La nave deve avere una gabbia per animali ogni
200 passeggeri.

2) Persone con handicap accompagnate da un animale con addestramento ad hoc devono presentare documenti e certificati validi, i quali permettono al animale di rimanere con il suo padrone durante il viaggio.

NOTIFICA IMPORTANTE

Da oggi, 13 Agosto 2020 è in vigora una nuova Ordinanza del Ministro della Salute dell´Italia, seconda la quale le seguenti misure alternative tra loro, per le persone che entrano in Italia dopo un soggiorno o transitato dalla Croatia, Malta, Grecia e Spagnia, durante i 14 giorni antecedenti.

1. a) obbligo di presentazione al vettore all’atto dell’imbarco e a chiunque sia deputato ad effettuare i controlli dell’attestazione di essersi sottoposte, nelle 72 ore antecedenti all’ingresso nel territorio nazionale, ad un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone e risultato negativo;.

oppure

2. obbligo di sottoporsi ad un test molecolare o antigenico, da effettuarsi per mezzo di tampone, al momento dell’arrivo in aeroporto, porto o luogo di confine, ove possibile, ovvero entro 48 ore dall’ingresso nel territorio nazionale presso l’azienda sanitaria locale di riferimento; in attesa di sottoporsi al test presso l’azienda sanitaria locale di riferimento le persone sono sottoposte all’isolamento fiduciario presso la propria abitazione o dimora.

Tutti, a prescindere dai sintomi, coloro che entrano in Italia dai suddetti paesi devono immediatamente informare del loro arrivo il Dipartimento di Prevenzione del Sistema Sanitario Nazionale Italia competente. In caso di sintomi di Covid 19, resta in vigore l'obbligo di informare tempestivamente le competenti Autorità Sanitarie Italiane (tramite l'apposito numero telefonico) nonché l'obbligo di isolamento.

Inoltre, si raccomanda di verificare l'eventuale esistenza di disposizioni regionali che potrebbero introdurre ulteriori condizioni e restrizioni all'ingresso nelle regioni locali. Per un rapido accesso ai siti web delle Regioni, cliccare qui.

Per scaricare la Dichiarazione di Responsabilità da compilare in caso di ingresso in Italia dall'estero, cliccatr qui.