2010 Sconti Biglietti Traghetti
Commenti su Traghetti
Non esistono commenti

Tinos traghetti - traghetti per l’ isola di Tinos nelle Cicladi

IT
MENU
Tinos Navi e Traghetti

Informazioni turistiche sulle navi.
Navi e traghetti per Tinos - Cicladi.

Tinos e in generale tutte le isole delle Cicladi hanno collegamenti con traghetto dai porti di Pireo e Rafina.
Si viaggia con traghetto verso Tinos dallle isole vicine delle Cicladi, da Ios, da Santorini, da Kimolos, da Naxos,
da Anafi, da Amorgos etc.

Ci sono ancora partenze da Creta, Rodi e da tutte le
isole del dodecaneso e dell’ Egeo orientale, con fermate intermedie, verso l’ isola di Tinos.

Il suo viaggio ad Tinos si può fare con traghetti convenzionali, navi veloci, catamaran, aliscafi secondo
il giorno e la compagnia navale che vuole viaggiare.

Il viaggio per Tinos, con traghetto normale dura
4.5-7 ore, mentre con traghetti superveloci (catamaran, aliscafi) dura 2.5-3.5 ore. Questo dipende da quente
isole intermedie passa il traghetto.

Gli itinerari di traghetti Pireo - Tinos sono quotidianamente per tutto l’ anno, e durante l’ estate
si moltiplicano secondo il periodo.

1. Pireo - Syros - Tinos - Mykonos
2. Rafina - Andros - Tinos
3. Rafina - Andros - Tinos - Mykonos
4. Rafina - Andros - Tinos - Mykonos
Paros
5. Paros - Naxos - Mykonos - Tinos
Andros - Rafina

Attenzione !
Le informazioni descritte sopra, possono cambiare dal mese al mese. Per essere sicuri per i corretti itinerari, partenze e arrivi delle navi e delle navi superveloci,
può informarsi dal sistema di prenotazioni ONLINE dei
posti e biglietti.

Tinos Traghetti Cicladi

Navi e traghetti per l’ isola di Tinos nelle Cicladi
Informazioni turistiche per itinerari di traghetti verso Tinos. Isola di Tinos Cicladi.

Il sistema online per prenotazioni di posti e biglietti in tempo reale.

Cominciare a fare la prenotazione attraverso il sistema online, e può scegliere la spedizione dei bilgietti
al suo indirizzo indicato oppure il ritiro dei biglietti dal ufficio portuale due ore prima della partenza
prevista, mostrando il codice di prenotazione e la sua carta d’ identità.

Vi auguriamo buon viaggio!

Italia - Grecia Ferry Bookings ONLINE
Ferry Schedules, timetables, Ferry availability, ticket's cost, ferry info and services

Isole Greche Ferry Bookings ONLINE
Ferry Schedules, timetables, Ferry availability, ticket's cost, ferry info and services

Una prenotazioen Multileg vi permette
di combinare 2 a 4 tratte nell´interno
della Grecia in un´unica prenotazione,
anche nel caso che le partenze scelte
sono servite da compagnie nautiche
diverse.

Guida turistica per l’ isola di Tinos delle Cilcladi, in Grecia

TINOS > STORIA

Storia di Tinos - Cicladi - Isole Greche - Grecia

Dopo la caduta di Costantinopoli nel corso della IV crociata, Tinos, con Xio, Mikonos, Sciro, Schiatos, Scopelo, Amorgos e Serifos divenne possesso della famiglia veneziana dei Ghisi, quale feudo dell'imperatore latino di Costantinopoli. Nel 1390 la Repubblica di Venezia se ne impadronì e da allora ne tenne il possesso fino al 1715, facendone un'importante base militare. Sotto il governo veneto, l'isola era sede di un rettore con titolo di Provveditore, che governava nel rispetto degli ordinamenti dati a suo tempo dai Ghisi.

Alle sue dipendenze era un castellano, il quale aveva il comando della fortezza e del presidio militare, il quale era coadiuvato per la difesa dell'isola da una milizia locale. La nobiltà era costituita dai discendenti dei 69 feudatari che si erano divisi tutte le terre ai tempi dell'inizio del dominio veneto, con l'impegno di prestare servizio armato ai servizi del Provveditore in caso di pericolo. Nel 1640 la popolazione assommava a 9000 abitanti, per i 3/4 cattolici.

L'isola è famosa per il fatto di ospitare il santuario panellenico della Vergine Maria "Evangelistria" (Annunciata) o "Megalochari" (colei che concede grandi grazie).

Il ritrovamento dell'icona venerata, raffigurante appunto l'Annunciazione, avvenne all'inizio del XIX sec. e fu considerato miracoloso. Questo fatto ebbe anche un'importanza nella guerra di liberazione della Grecia dal dominio turco. La presenza del santuario fa di Tinos una delle più frequentate mete di pellegrinaggio in Grecia.